© 2015 volumezero architecture and landscape. Proudly created with Wix.com

Serpentone Reload

Potenza

2014

Serpentone Reload è un’ esperienza di trasformazione partecipata di spazi urbani e cittadinanza attiva, strutturato sull’interazione tra un gruppo di progettisti e gli abitanti del quartiere Serpentone. L’iniziativa ha avuto lo scopo di lavorare sulla riattivazione e rigenerazione di luoghi sottoutilizzati o in abbandono e stimolare la comunità locale a riappropriarsene e a prendersene cura. Da questo punto di vista Serpentone Reload può essere considerato come un vero e proprio esperimento di placemaking nella sua accezione di processo che ispira la gente a reimmaginare collettivamente e a reinventare gli spazi pubblici come il cuore di ogni comunità.

 

Nel corso del workshop, al quale hanno partecipato oltre venti giovani professionisti, si è scelto di intervenire proprio sulla cosiddetta Nave, un edificio ipogeo con copertura a verde che è  caratterizzato da una forte avversione da parte dei cittadini che non si identificano nel luogo e rifiutano le scelte urbanistiche e architettoniche che lo hanno configurato. 

L’iniziativa ha mirato a coinvolgere gli abitanti in un processo attivo di interazione e scambio partendo dal presupposto che nessuno meglio di chi vive e frequenta quotidianamente un luogo può conoscerlo. Solo la conoscenza diretta offerta dagli abitanti, infatti può fornire informazioni preziose su come un luogo funziona e su quali sono le sue criticità e potenzialità. In questa prospettiva gli abitanti sono stati considerati non come semplici destinatari dell’intervento, ma i veri esperti del luogo, gli interlocutori privilegiati del processo ed i riferimenti cui rivolgersi in ogni fase del lavoro. 

A partire dall’esperienza degli abitanti si è cercato di ispirare le persone a interrogarsi criticamente sulle criticità e potenzialità del luogo e a reimmaginare collettivamente gli spazi pubblici reinventandoli e trasformandoli nel cuore della comunità.

 

Client

Cultural Association Basilicata 1799

 

Project team

Luca Catalano e Annalisa Metta (Osa architettura e paesaggio) + Antonio Graziadei, Alberto Petrone e Gerardo Sassano (Volumezero architecture and landscape) + Sara Bellarosa e Pasquale Passannante (NUR)

Collaborators

Giovanni Brienza (grafica) e Mimmo Nardozza

Photographer:

Salvatore Laurenzana 

About

- Sassano G., Graziadei A., Amato F., Murgante B. Involving Citizens in the Reuse and Regeneration of Urban Peripheral Spaces. In: Nunes Silva C. and Buček J. (Ed.s),  Local Government and Urban Governance in Europe, Springer: 193-206.

-  Amato F., Bellarosa S., Biscaglia G., Catalano L., Graziadei A., Metta A., Murgante B., Olivetti M. L. Passannante P., Percoco A., Sassano G., Scaringi F. “Serpentone Reload” an Experience of Citizens Involvement in Regeneration of Peripheral Urban Spaces. In: Lecture Notes in Computer Science  9156: 698-713.

- Amato F., Bellarosa S., Biscaglia G., Catalano L., Graziadei A., Metta A., Murgante B., Olivetti M. L., Passannante P., Percoco A., Sassano G., Scaringi F.  “The Importance of Participation in Regeneration of Peripheral Urban Spaces: the Experience of “Serpentone Reload”. In: Schrenk M., Popovich V. V., Zeile P., Elisei P., Beyer C. (Eds.), Plan Together Right Now Overall, Proceedings of Real Corp 2015, Wien, pp. 895-904.

- Sassano G., Graziadei A. (2015). Cambiare il volto della città a partire da piccole (e concrete) azioni.    Il Quotidiano della Basilicata, 5 febbraio 2015.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now